Battesimo del Mare

Tante persone vivendo il mare in “superficie” andando in spiaggia nei periodi estivi, non rinunciando mai al classico bagnetto nel mare più vicino, non si sono mai chiesti cosa può offrirci il mare “in immersione?”, ci saranno mai forme di vita marine da poter osservare? Qui si sente solo parlare spesso di mare inquinato, quando la realtà è ben diversa.

Il nostro scopo, quello di questa associazione, è proprio portare alla conoscenza di tutti, le bellezze che si possono incontrare in immersione, di immergere tutti coloro che vorranno avventurarsi nel mondo sommerso, di far provare questa bellissima sensazione che tiene legato ogni subacqueo a questa fantastica attività sportiva.

Come ogni anno, grazie all’organizzazione del Parco Marino Punta Campanella, giunto alla quarta edizione, domenica scorsa 9 Luglio 2017 sulla mitica è strepitosa spiaggia “Baia di Puolo” a Sorrento, sono accorse numerose associazioni e diving center che hanno messo a disposizione l’esperienza e le guide subacquee, a tutti coloro che avrebbero voluto provare per la prima volta l’esperienza del “Battesimo del Mare”, un sorta di iniziazione che permette ad ogni individuo in buona salute di indossare l’equipaggiamento che i comuni subacquei chiamano “attrezzatura” composta da: maschera, muta, zavorra, calzari, pinne e un giubbotto di assetto variabile chiamato “Gav” dove si assembla la bombola contenente aria che permetterà di respirare sott’acqua e provare la fantastica emozione di vivere per un pò di tempo immersi nel mare ed interagire con gli esseri marini che ne fanno parte.

Grazie anche alle nostre guide subacquee autorizzate:  Nicola Merlino; Antonella Savarese, Linda Guarracino, Nicola Ondeggia, che a loro volta hanno provato una bellissima emozione come ci racconta Antonella Savarese: “Giornata senza dubbio pesante ma lo sguardo affascinato delle persone che hanno respirato per la prima volta sott’acqua, la gioia che i loro occhi ti trasmettono mentre li accompagni nella loro prima immersione ripaga di tutte le fatiche. È stato bello esserci anche quest’anno.

Una giornata fantastica si è conclusa e ringraziamo anche il nostro socio Francesco De Rosa per aver partecipato nel pre-post immersione effettuando alcuni scatti fotografici.

Alla prossima

 

 

 

 

Immacolata Moccia

Nel 2014 inizio il mio percorso di fotoreporter subacqueo, il mio scopo è quello di diffondere, proteggere e portare alla conoscenza di tutti le bellezze del nostro mare. Www.immacolatamoccia.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.