Esplorazione pulizia Regina Giovanna

Nella giornata odierna alle ore 8:00 siamo stati coinvolti dal Consigliere Comunale Luigi Di Prisco, in una esplorazione per identificare meglio la segnalazione di alcune reti da pesca abbandonate sulla parete rocciosa che precede l’ingresso alla Regina Giovanna.

Il supporto logistico è stato coordinato dal sommozzatore della Guardia di Finanza Antonino Maresca, con partenza dal molo di Marina Grande in collaborazione con l’AMP Punta Campanella che ha messo a disposizione lo spazzamare che ci ha accompagnati sul sito fornendoci anche supporto pre – post immersione.

Io insieme a Linda Guarracino ci siamo occupate di identificare la posizione delle reti da pesca, che si trovano ad una profondità compresa tra i 25 e 30 metri, con alcune lenze che si trovano intorno ai 15 metri nello stesso punto. Un’altra rete è stata trovata intorno ai 14 metri sull’altro versante della parete. Inoltre non sono mancati oggetti di plastica tra cui occhiali da sole, bottiglie in plastica e tubi di gel abbandonati sul fondale.

Antonino e l’ apneista Carlo Pane si sono occupati di rimuovere tanti rifiuti di plastica abbandonati nella conca che da accesso alla Regina Giovanna via terra.

Articolo sulla Repubblica Napoli

 

Immacolata Moccia

Nel 2014 inizio il mio percorso di fotoreporter subacqueo, il mio scopo è quello di diffondere, proteggere e portare alla conoscenza di tutti le bellezze del nostro mare. Www.immacolatamoccia.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.